fac-simile verbale cambio di denominazione e/o sede






domandaCambioDenominazioneSede.pdf

Fac-simile verbale di Cambio di Denominazione.PDF

statuto.doc ATTO COSTITUTIVO.pdf



LE DOMANDE DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE E/O SEDE DEVONO ESSERE CORREDATE DA:
  1. MODULO DI DOMANDA PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE E/O SEDE (IN TRE COPIE - IL MODULO SI PUO' RITIRARE PRESSO I COMITATI DI COMPETENZA O SCARICARE IN ALTO)
  2. VERBALE DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI CHE HA DELIBERATO IL CAMBIO
  3. ATTO COSTITUTIVO - ELENCO NOMINATIVO DEI COMPONENTI GLI ORGANI DIRETTIVI
  4. STATUTO SOCIALE (se variato, oppure se non è variato copia di quello vecchio)
LE SOCIETA' CHE RICHIEDONO IL CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE E/O SEDE DEVONO AVERE LE SEGUENTI CARATTERISTICHE:
  1. LA SOCIETA' CHE RICHIEDE IL CAMBIO E' AFFILIATA ALLA F.I.G.C. DA ALMENO DUE STAGIONI SPORTIVE
  2. LA SOCIETA' RICHIEDE IL CAMBIO IN UN COMUNE CONFINANTE (si riferisce chiaramente alla Sede)
  3. LA SOCIETA' NON HA AVUTO ALTRI CAMBI DI SEDE NELLE DUE STAGIONI PRECEDENTI


PER LE SOCIETA' DI CALCIO FEMMINILE E SOCIETA' DELL'INTERREGIONALE
CIRCOLARE N. 14


Con deliberazione assunta dal Consiglio Direttivo della L.N.D. nella riunione del 15 Novembre 2005, la Lega Nazionale Dilettanti ha accolto la proposta di introdurre una limitazione più restrittiva in tema di mutamento della denominazione sociale, da intendersi riferita alle sole Società aderenti al Comitato Interregionale e alla Divisione Calcio Femminile.

Ciò premesso, fatte salve le disposizioni generali vigenti in ordine all’applicazione dell’art. 17, delle N.O.I.F., relativo al cambio della denominazione sociale, alle Società appartenenti esclusivamente al Comitato Interregionale e alla Divisione Calcio Femminile è fatto obbligo di prevedere che la denominazione sociale, comunque formata, dovrà contenere l’indicazione del Comune di riferimento al quale si richiama la Società medesima.

Pertanto, nella denominazione sociale risultante all’atto del mutamento, dovrà essere indicato, da parte della Società interessata, il nome del Comune, che deve corrispondere con quello dove ha sede la Società, utilizzando anche elementi che riconducano in maniera certa e chiara all’appartenenza territoriale del medesimo Comune. Ciò al fine di palesare nei segni di riconoscibilità e di trasparenza il carattere specifico di una Società.

Si invitano i Comitati e le Divisioni a dare puntuale e sollecita informativa alle proprie Società del contenuto della presente Circolare, mediante pubblicazione sui rispettivi Comunicati Ufficiali.

Cordiali saluti.


PUBBLICATO IN ROMA IL 29 NOVEMBRE 2005


IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE
(Massimo Ciaccolini) (Carlo Tavecchio)